Vasi Puri/2000 
vasi in terracotta, legno, stampa digitale
dimensioni variabili
Un’opera come omaggio alla figura contemporanea del 
single. Quest’ultimo spesso sceglie la solitudine dopo 
un’esperienza incompatibile con la convivenza e la relativa 
condivisione. La scelta del Sig. H, ormai quarantenne, è 
quella di non rinunciare ai requisiti tradizionali di un 
matrimonio: il corredo, la verginità, il rito in chiesa, la festa 
nuziale. Sposandosi con se stesso trasporta l’esperienza 
della sessualità sul piano di una sterile sensualità. Il single 
consuma la verginità di ogni manufatto del corredo, 
consapevole di un appagamento amoroso solipsistico. 
L’installazione espone al pubblico, senza protezione, gli unici 
manufatti (vergini) mai toccati dal Sig. H, invitando lo 
spettatore a viversi il desiderio di toccare i  Vasi Puri, 
coinvolgendolo nell’esperienza sensuale vissuta dal misterioso 
single.